lunedì 24 marzo 2014

CASATIELLO DOLCE PASQUALE

Questo è un dolce che le nostre nonne erano solite preparare nel periodo di Pasqua, e veniva infornato nei forni comuni a legna, e conservato per giorni e giorni, mantenendo inalterato la sua morbidezza, e la fragranza del dolce appena fatto. Un dolce povero, con ingredienti naturali e genuini che ognuno di noi troverà nella propria dispensa. Solo il procedimento  richiede tempi molto lunghi, per permettere di ottenere una lievitazione naturale. Infatti ingrediente protagonista e il lievito madre, che  Antonietta, ha voluto donarmi: un passaggio di esperienze e tradizioni culinarie tra due persone amanti della cucina e del mangiar sano.
Quel lievito custodito in frigo che permettere una lievitazione lenta e pronta all'occorrenza, è il cardine di questa sua ricetta.



 Fatto di ingredienti semplici che una volta alla settimana  deve essere "rinfrescato" ossia deve'essere alimentato; per ogni 200 gr di lievito madre si unirà 100 ml di acqua tiepida e il corrispettivo di 200 gr di farina e un cucchiaino di zucchero. 
Se siete intenzionati ad avventurarvi nella  preparazione, nel periodo Pasquale vi consiglio il iniziarlo Lunedì mattina

Ingredienti per un ruoto da 30 cm:

  • 300 gr di lievito madre
  • 1Kg di farina
  • 400 gr di zucchero
  • 200 gr di sugna liquefatta
  • 8 uova (5 intere - 3 solo tuorlo)
  • 1/2 bicchiere di strega
  • un pizzico di sale
  • 1 arancia premuta
  • Aromi (la punta del cucchiaino) vanillina, cannella, chiodi di garofano 
Per la copertura un albume , zucchero a celo q.b. e codette colorate.



Vi consiglio di prepararlo la mattina presto, in modo che avrete tempo per le successive fasi.

Per il procedimento sembrerebbe molto elaborato invece si risolve in pochi minuti per qualche giorno.

  1. Mettere a lievitare il lievito madre in un contenitore con della pellicola per 24 ore fuori dal frigo. 
  2. Trascorse le 24 ore sciogliere il lievito con una tazzina d'acqua tiepida, rendendolo liquido e lasciarlo lievitare per 12 ore.
  3. Dopo di che aggiungere al lievito: 1 uovo, 5 cucchiai di farina, 2 cucchiai di zucchero. impastare e lasciare lievitare per 12 ore.
  4. Riprendere l'impasto e aggiungere: 2 uova, 5 cucchiai di farina 5 di zucchero e lasciarlo lievitare per altre 12 ore.
  5. trascorso il tempo aggiungere tutti gli altri ingredienti avendo cura di impastarlo molto energicamente (io l'ho impastato con le mani, quasi schiaffeggiandolo).
  6. Imburrare il ruoto con un foro centrale con la sugna, e riempire per i 3/4 il ruoto coprirlo con una pellicola e lasciare lievitare per 24 ore.

Dopo di che infornare a 180° per 50".


Nel frattempo che il nostro casatiello dolce si cuoce, prepariamo da parte una glassa con albume e zucchero a velo che spennelleremo sulla superficie del dolce non appena sarà cotto e che riposizioneremo ancora nel forno per qualche minuto.






Questo è il risultato, buono dalla consistenza compatta e molto delicato.

BUON APPETITO

31 commenti:

  1. Mi sembra di sentirne il profumo caratteristico,il casatiello il dolce pasquale delle nostre tradizioni.
    Tiziana,sei fantastica,non conoscevo questa procedura,la mia,che mi ha lasciato mia nonna è diversa ma penso che il risultato sia lo stesso perchè gli ingredienti sono uguali.
    Serena settimana,ciao.

    RispondiElimina
  2. Oddiooooo :O A solo vederla ho l'acquolina!!! :O Morbida... Gnammm! Posso prendere la ricetta??? La voglio riproporre anche io! Spero che venga uguale :/

    RispondiElimina
  3. Titti cara che spettacolo!
    il casatiello nella versione dolce non lo conoscevo, adesso grazie a te anche questo dolce entrerà a far parte dei dolci pasquali di produzione casalinga.
    io ho convertito il lievito solido in liquido ma la cosa non mi spaventa! hahahaha
    buon inizio di settimana bellezza!

    RispondiElimina
  4. Tiziana ma tu sei prorpio un afonte inesauribile di ricette semplici, genuine e buonissime..a me piacciono tantissimo le ricette della tradizione perchè mi ricordano tantissimo la mia infanzia..io non ho mai assaggiato questo dolce..sai da noi per pasqua si prepara la " fiocca " che è molto simile ma con in piu' ci sono le uova sode come decorazione..questo che hai preparato tu deve essere delizioso, buonissimo e anche tanto soffice..un bella fetta me la mangerei molto volentieri...brava com sempre amica mia e buon inzio settimana!!!

    RispondiElimina
  5. Qui a Napoli lo fanno tutti il casatiello per Pasqua.. a me non piace perchè viene usato lo strutto ed io sono vegetariana ma a prescindere, non mi sarebbe piaciuto lo strutto. complimenti però per il risultato sei stata brava! Antonia

    RispondiElimina
  6. Sai che non ho mai assaggiato il casatiello?? Il tuo ha un aspetto delizioso ed invitante tanto che mi viene voglia di provare a replicare la tua ricetta peraltro ben illustrata e dettagliata!

    RispondiElimina
  7. Nella mia famiglia non è Pasqua senza il casatiello dolce...Io non ho mai provato a farlo, forse perché non mi piace particolarmente! Però il tuo è venuto davvero stupendo! Quello che mi portano le mie zie è molto meno chic!! ;D

    RispondiElimina
  8. mai assaggiato nè visto quindi... correrei a casa tua per deliziarmi il palato!

    RispondiElimina
  9. Io l'ho assaggiato, quanto è buono!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. una cosa che mi piacerebbe provare la pasta madre ..ma ho paura di combinare un pasticcio dei miei e poi mi spaventa il fatto di doverla accudire di continuo......il dolce invece l'ho sempre sentito nominare ma assaggiato mai ....l'aspetto è molto invitante ... è finito???? un bacione giusi_g

    RispondiElimina
  11. una preparazione lunga e laboriosa ma che ti assicura un dolce buonissimo e genuino, adatto a grandi e piccini. E' proprio uno di quei dolci genuini dell'antica tradizione! Ha un bellissimo aspetto....e immagino che sia una vera delizia!

    RispondiElimina
  12. non ho mai assaggiato questo dolce e non sapevo che fosse tipico del periodo pasquale... vorrei tanto prenderne una fetta, posso? :P magariiii!

    RispondiElimina
  13. Sembra buonissimo ☺ http://coccinellecreative.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. eccomi qui...
    e che cosa vedo??? il casatiello.. non sono napoletana, ma lo amo sia dolce che salato
    grazie per avermi invitata.
    a presto
    tiziana

    RispondiElimina
  15. Una ricetta stupenda ed un risultato eccellente: come sempre d'altro canto"

    RispondiElimina
  16. Ti faccio i miei complimenti paisà^_*!Bacioni.

    RispondiElimina
  17. Ma ch tinim l'uosm io e te, prima che leggevo il messaggio in bacheca mia e non sapevo chi me l'avesse mandato, mi sono detto:mo vac a verè primm Tiziana c'ampastat e po' vedo chi mi a mandato il messaggio, neee me le mannat propri tu....hahahahahaha ma guard nu poc e cumbinazion!Comunque come vedi ero già passato da te per farti i complimenti su questo meraviglioso lievitato d'altri tempi che ricorda con tanta emozione la nostra infanzia, i nostri momenti più belli e indelebili. Si a Regina Giuvann stess viv ancora e guadass e dolc ca facimm ci pigliassa cu ess e facessm e cheff suoi..hahahahaha!Grazie di cuore Pitichella per i complimenti che non riesco a controcambiarteli con così tanto affetto che mi regali ogni volta, cosa ti posso dire di più: ca rind o piett tuoie sbatt nu cor e nu bell femmnon napulitan^_*!Vabbuò...taggia fattu stu compliment paisà.. ch vale chiù assai e tutt cos^^!Bacioni a ripetizione tutti per te, con affetto e stima Lucio!

    RispondiElimina
  18. Non l'ho mai preparato in casa ma mi piacerebbe davvero provare :)
    Questa ricetta mi pare perfetta! Un bacio :)

    RispondiElimina
  19. ammiro la tua opera d'arte...non saprei da dove cominciarci complimenti per la ricetta

    RispondiElimina
  20. lo facciamo anche noi, un pò diversa dalla mia ricettina ma siamo li...davvero ottimo e gustoso e si tiene per giorni e giorni...eccezionale e gustossimo.

    RispondiElimina
  21. Tiziana GRAZIE, io non so usare il lievito madre e cercavo proprio una ricetta speciale per pasqua. Non potevi farmi regalo più bello.
    Un bacioneeee e GRAZIE tvb
    The Indian Savage Diary

    RispondiElimina
  22. Carissima Tiziana, ti faccio i miei migliori complimenti per questa meravigliosa ricetta, il tuo casatiello dolce è favoloso a dir poco, la sua consistenza è morbidissima e ben lievitata, mi piace tantissimo e mi sta venendo l'acquolina solo a guardare la foto che rende al massimo l'idea della sua bontà:)) bravissima!!!:))
    un bacione e buon inizio settimana:)
    Rosy

    RispondiElimina
  23. Non ho mai preparato il casatiello anche se avrei voluto farlo. Credo che questi dolci della tradizione abbiano bisogno degli ingredienti giusti e non avendo il lievito madre non penso che la riuscita sarebbe la stessa. E' venuto veramente bene, sarei proprio curiosa di assaggiarne una fetta.

    RispondiElimina
  24. l'aspetto è molto invitante , non ho mai provato questo dolce ,mi ispira ... credo che provero' la tua ricetta a Pasqua ..

    RispondiElimina
  25. ciao..che bel blog...complimenti..ti seguo volentieri..passa da me se ti fa piacere...
    un bacio
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

    RispondiElimina
  26. che bonta' io amo tutto cio' che dolce e da provare

    RispondiElimina
  27. Meravigliosoooooo!!! ho sempre cercato una ricetta collaudata come questa!!! grazie e complimenti!!!!!

    ti seguo da tempo e ti o aggiunto alle mie cerchie!!! un abbraccio!!

    RispondiElimina
  28. Eccomi tesoro, finalmente ce l'ho fatta a unirmi ai tuoi lettori fissi, Ti abbraccio forte. Ciao

    RispondiElimina
  29. Paese che vai usanza che trovi!!! io sono romana e noi per pasqua usiamo fare le pizze di formaggio ...per i dolci non è abbiamo uno in particolare ..ma credimi questo casatiello che hai preparato oltre che ad essere bello da vedere mi sembra decisamente soffice e anche tanto goloso..sarà che io sono molto tradizionale, pensa che ho ancora conservate le ricette delle mia nonna gelosamente...tu sei sempre davvero brava..l'unica cosa non ho mai usato è il lievito madre ma siccome amo pasticciare lo proverò senz'altro..buona giornata cara!!!

    RispondiElimina
  30. buoooona!
    se ti va passa a trovarmi: viviconvivi.blogspot.it

    RispondiElimina
  31. Ciao! Il casatiello dolce è buonissimo!
    Anche io sul mio blog ne ho postato la ricetta! Se vi va di darci un'occhiata...
    http://www.campiflegrei.na.it/index.php/category/gastronomia/

    RispondiElimina