Dolci Delizie da Gustare


FIORI DI FROLLA


Biscotti di facile esecuzione dal sapore straordinario dove la frolla si scioglie in bocca e la leggerezza della crema pasticcera al limone è delicata.



Ingredienti per 10 fiori
  1. Per la frolla:
  2. 450 gr di farina 00
  3. 100 gr di burro
  4. 2 uova intere + 1 tuorlo
  5. 200 gr di zucchero
  6. 1 pizzico di sale
  7. 1 bustina di lievito per dolci



Battere le uova con lo zucchero fino a fare uno zabaione ben fermo, aggiungere il burro (ammorbidito) il pizzico di sale, la farina e il lievito. Impastare delicatamente e lasciarlo in frigo per 1/2 ora. Nel frattempo preparare la crema

Per la crema pasticcera al limone:
  1. 1/2 l di latte
  2. 2 tuorli
  3. 200 gr di zucchero semolato
  4. 70 gr di maizena (o amido di riso)
  5. la scorza di un limone (non trattato)
  6. 2 cucchiaini di estratto di vanillina (io Decora)
  7. una noce di burro


Riscaldare 250 ml di latte mentre la restante parte si porterà in ebollizione.Nel frattempo unire le uova, lo zucchero la maizena e il latte riscaldato. mescolare e aggiungere il composto al latte caldo aggiungendo la scorza di limone e a fuoco dolce mescolare fino a renderla densa. Spegnere dal fuoco aggiungere l'estratto e il burro.

Imburrare gli stampini a forma di fiore e infornare la pasta frolla a 180 per 15-15". Una volta raffreddati unirvi la crema pasticcera precedentemente raffreddata. Decorare con marmellata.


CROISSANT

Oggi mi sono cimentata nella preparazione dei cosidetti croissant. Ho cercato nel web una ricetta che non fosse troppo complicata e mi sono imbatuta in una davvero semplice e dai risultati straordinari: la ricetta di Le Delizie di Terry





Morbidi friabili proprio come quelli del bar. Li ho farciti con Nutella, crema pasticcera e marmellata di pesche. 



Ingredienti per 18 croissant:
  • 300 farina 00
  • 250 farina manitoba
  • 70 gr di burro (io fuso)
  • 70 gr di zucchero
  • 70 gr di acqua
  • 180 di latte
  • 2 uova
  • 1 cubetto di lievito
  • una fiala di essenza panettone
  • un pizzico di sale 


Come suggerisce le Delizie di Terry, prima lavorare 50 gr di farina 00 con il latte e l'acqua dove verrà sciolto il lievito con 20 gr di zucchero e dopo averlo impastato lasciarlo riposare per 30". 

Trascorso il tempo aggiungere tutti gli altri ingredienti e impastare (io a mano) fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Lasciare riposare ancora 2 ore dividendo l'impasto in otto palline di ugual misura.
Trascorso il tempo di lievitazione riprendere le palline e aiutandovi con un mattarello ottenete delle sfoglie rotonde, dove spennellerete con del burro fuso e zucchero semolato alternando tutti gli altri strati di sfoglia con questo procedimento fino all'esaurimento della pasta (tranne per l'ultimo disco che non va spennellato). 

Una volta terminata con il mattarello creare un'unica sfoglia rotonda. Dopo di che tagliate la sagoma in 16 spicchi che avvolgerete dalla parte larga fino alla punta. 
Spennellate i croissant con tuorlo d'uovo e latte e lasciate che lievitino ancora per un'altra ora. 
Infornate a 180° per 10" (attenzione sono molto delicati quindi possono cuocere velocemente). Spolverizzate con zucchero a velo e farcite come preferite. 

BUON APPETITO



TORTE DI ROSE
(auguri al mio blog)


Per festeggiare il mio primo anno di blog (anche se un pò in ritardo) ho pensato di creare una torta che mi rappresentasse.

Una torta con ingredienti semplici e genuini, dall'estetica apparentemente sofisticata, con colori solari e vivaci e farcita da una crema delicata ma al tempo stesso dal gusto marcato e gradevole e invitante.

Vediamo se riscuote gli stessi plausi che ha avuto quando l'ho offerta ai miei cari




E' stato un piacere lavorare su questa torta grazie anche all'aiuto di DECORA che mi ha permesso di realizzare la decorazione esterna.

Ingredienti per una torta con uno stampo da 26 cm:

Pan di Spagna vedi link

Per la crema pasticcera:
  • 1/2 l di latte
  • 2 tuorli
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di burro (io vallè)
  • 2 cucchiaini di Aroma di vaniglia DECORA 
  • 75 gr di amido di mais

 Per Crema al burro:
  • 100 gr di burro (temperatura ambiente)
  • 200 gr si margarina      "                 "
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di latte


Per decorare ho utilizzato
  •  Zucchero glitterato bianco DECORA
  • Pasta di zucchero fondente DECORA giallo e arancio

Procedimento per la crema pasticceraho unito le uova allo zucchero ed ho fatto uno zabaione, e vi ho aggiunto l'amido di mais . Ho riscaldato metà del latte, mentre l'altra metà l'ho portata ad ebollizione. Ho unito il latte tiepido allo zabaione, ed ho versato il tutto nel latte bollente. A fuoco dolce girare fin quando la crema non si sarà addensata.Una volta addensata toglierla dal fuoco e aggiungere l'aroma di vaniglia e il cucchiaio di burro. 
Lasciare raffreddare.

Procedimento per la crema al burro: stemperate lo zucchero nel burro e la margarina e poi aggiungete il latte e con l'aiuto di uno sbattitore con le fruste montate la crema. 




Una volta pronto il nostro Pds lasciarlo raffreddare (è preferibile   prepararlo la sera precedente). Con l'aiuto di un filo di cotone    tagliarlo a metà (io ho provato questa tecnica e mi trovo bene). 

Ho spalmato la crema pasticcera, ed ho ricoperto con il secondo disco di Pds. Ho ricoperto il tutto con la crema al burro e l'ho lasciata riposare in frigo per 2 ore.



Intanto ho preparato delle rose in pdz.
Ecco le mie rose facili da realizzare. Non ho fatto altro che rintagliarmi un cerchio di circa 6 cm e con l'aiuto di un cucchiaio ho assottigliato tutti i bordi. Dopo di che ho incominciato ad arrotolare petalo su petalo. Su ogni petalo ho spennellato della gelatina e ho spolverato con lo zucchero glitterato.


              Ho steso un disco di 2 cm con la mia Pasta di zucchero fondente DECORA e aiutandomi con il mattarello, l'ho adagiata sul mio Pds.
                  Ho riposto la torta in frigo per almeno 3 ore.


Una torta davvero facile da realizzare, e vi assicuro di effetto.




Bene! Per festeggiare il  mio Blog, virtualmente la voglio dedicare a tutti i miei amici Blogger che ho avuto modo di conoscere quest'anno che mi hanno sostenuta, incoraggiata, consigliata sempre al meglio. 



A VOI TUTTI DICO GRAZIE









NERO TIME'S



In una giornata davvero cupa (non si direbbe che fra due giorni entra l'estate) è piacevole rimanere a casa con i propri cuccioli e perchè no, decidere che questa sarà la giornata dei pasticci.....

E come coccolarsi, se non con del buon cioccolato fondente? 

Armiamoci di pazienza, facciamo finta di non vedere i disastri, e impegniamo questa giornata in modo costruttivo in modo che Tablet, telefonini e Wii per un giorno vengono messi da parte.

Ed ecco le ciambelline Nero Time's, una goduria dei sensi dove il cioccolato fondente si unisce alla delicatezza della mandorla.



Ingredienti per 20 ciambelle:
  • 4 uova intere
  • 130 ml di acqua
  • 100 di olio di semi (io di mais)
  • 250 gr zucchero semolato
  • 150 gr farina Manitoba
  • 100 gr di farina di Mandorle
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100 gr di cacao fondente (io Lindtt)
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento semplice e veloce: unite le uova con lo zucchero, lavoratelo fino a quando non sarà molto spumoso, aggiungete l'acqua a filo e il'olio. Poi il cacao e le farine setacciate. Alla fine quando il composto sarà ben amalgamato unito il lievito. 

Io ho riempito degli stampini a forma di ciambelle. 

Le infornate a forno caldo per 10-15" in forno statico a 160° (a discrezione del vostro forno).

Cospargete con lo zucchero a velo non appena si saranno raffreddate.

Buone semplici e genuine, una merenda golosa per ogni occasione.



TORTA A FORMA DI CHITARRA


Anche il compleanno di mio secondo cucciolo è arrivato!
A differenza dell'altra mia figlia, lui è un bambino molto esigente, dove l'originalità, la stravaganza e l'eccentricità, sono alla base del suo modo di fare e di essere. Si è scoperto un piccolo musicista qualche anno fa, della chitarra in particolare. Lui che è sempre stato un irrequieto e un incostante, invece pizzicando quelle semplici corde, ha scoperto un mondo meraviglioso: LA MUSICA. Per questo motivo, che per il suo ottavo compleanno, ho deciso di stupirlo in modo  creativo, apportando una novità alla sua festa:

 LA TORTA A FORMA DI CHITARRA



Torta di facile esecuzione, basta munirsi di tranquillità e un pò di creatività, per ottenere risultati discreti.

Da sempre quando faccio le torte che sono dedicate ai bambini il mio Pds à sempre lo stesso, perchè è di semplice esecuzione, non dev'essere bagnato con nessuna bagna, e poi è sempre ben accetto dai piccoli ma vi assicuro anche dagli adulti. 
La teglia è fondamentale per questa torta, che richiedeva delle misure al di fuori dei canoni, e ancora una voltaè corsa in mio aiuto la mia cara amica Antonietta, prestandomi un suo tegame rettangolare antiaderente di misura 30x40. Vi segnalo queste misure, perchè ho cercato nel web dei riferimenti con i quali avrei potuto prendere spunto per la mia torta, ma non ne ho trovati (vi assicuro che è stato più difficile prendere le misure che la preparazione della torta in se).

Allora fogli, forbici e squadrette, e vai con il divertimento.




Una volta decise le misure e con 
 la teglia adeguata sono partita subito con la preparazione il giorno prima con il mio Pds, che è sempre lo stesso.Vi invito a leggere questo mio link  , con il quale potrete preparare una buona base per tutte le torte.

Una volta sagomata la torta aiutandomi con un coltello con la lama di ceramica (in quanto i tagli sono più precisi) ho preparato la mia crema a cioccolato fondente. 


Ingredienti:
  • 400 gr. di cioccolato fondente (io Lindtt)
  • 500 panna fresca (in questo caso ho utilizzato quella zuccherata, in quanto essendo fondente il cioccolato e destinata ai bambini sarebbe stata poi troppo amara)
  • 4 gr di colla di pesce

 Ho messo in ammollo la colla di pesce in acqua fredda, e nel frattempo ho fatto bollire la panna su fuoco lento e, poi ho unito i pezzettoni di cioccolato. Ho strizzato la gelatina e l'ho unita al mio preparato. Ho lasciato che si raffreddasse e poi l'ho messa in frigo per 5-6 ore.
Trascorso il tempo ho ripreso la mia crema e l'ho montata con un semplice sbattitore elettrico. Una volta montata ho guarnito la torta.

Per la copertura ho usato la  mia solita ganache al cioccolato fondente che potrete trovare qui il link. 

Per il resto un pò di fantasia un panetto di pasta di mandorla viola e uno giallo, due penne alimentari bianche e una nera  e qualche cioccolatino hanno fatto da contorno.



Beh che dire ancora una volta mi sono divertita, ho ricevuto tanti complimenti per la chitarra (non so se perchè veri mi viene sempre il dubbio) e al mio cucciolo spero che gli sia piaciuta.

AUGURI LUIGI
                                                              





TORTA PER GIULIA
(We are Happy)

We are happy.......è vero 11 anni fa (proprio il giorno di Pasquetta) la nostra prima cucciola GIULIA veniva al mondo tra le braccia amorose del suo papà e della sua mamma.
Donarsi, amare, incondizionatamente e totalmente, non è mai stato così  e meravigliosamente naturale,spontaneo, immediato.

Gli occhi negli occhi per capire che da quel momento ci saremo capite anche senza parlare; le sue manine nelle mie per capire che avremmo camminato insieme; il suo fiato sul mio cuore per capire che le sue gioie e le sue delusioni sarebbero state le mie.
 Una magia infinita, che ti prende il cuore, lo stomaco, e  il sangue circola più velocemente.Un uragano che ha spazzato via tutte le mie nuvole e ti fa capire..."oggi la mia vita cambierà". 
Crescerò con te, sbaglierò con te, penserai che sono una roccia in qualche momento, un'amica in altri, ma sarò sempre il tuo sostegno, il tuo rifugio, io......sarò sempre...sempre QUI.

AUGURI  ALLA MIA PICCOLA GIULIA



Bene e dopo i doverosi sentimentalismi, veniamo alla preparazione della mia torta di compleanno floreale.
Semplice fatta con ingredienti di qualità, e tanta fantasia. Vi posto i  passaggi della creazione dei fiori che sono molto semplici.


Ho comprato due panetti di pasta di mandorle uno viola e l'altro giallo. Il giorno prima del compleanno ho fatto le decorazioni floreali. Con il calore delle mani ho ammorbidito la pasta e l'ho stesa con il mattarello, creandomi dei dischetti. Con l'aiuto di un cucchiaio ( non disponendo dei model tools) ho schiacciato le estremità creando i primi petali che ho avvolto su se stessi. 

Per quanto riguardano gli ingredienti beh andiamo per gradi
per una tortiera da 32 cm.

Per il pan di Spagna l'ho preparato il giorno prima:

  • 12 uova 
  • 600 farina 0
  • 100 cacao in polvere (io Lindt)
  • 4 bicchieri di olio di semi (io di mais)
  • 2 bustina per lievito per dolci

Per il procedimento ho mischiato le uova con lo zucchero, poi ho unito l'olio, la farina, ed il cacao, e infine le due bustine di lievito. Forno preriscaldato ventilato a 160° per 50" (la cottura a discrezione del vostro forno).




Per la crema pasticcera al cioccolato


  • 4 tuorli
  • 500 gr di zucchero
  • 400 gr di cacao in polvere (io Lindt)
  • 1 lt di latte
  • 2 fialette di vanillina
  • 150 maizena

 Mettete a riscaldare il latte sul fuoco e in una terrina mescolate le uova con lo zucchero (se l'impasto sembrerà troppo corposo aggiungete qualche cucchiaio di latte caldo). Unite il cacao e la maizena. Quando il latte sarà caldo aggiungete il composto delle uova precedentemente lavorato finemente e mescolate fino a rapprendersi. Tolto dal fuoco aggiungete la vanillina.
 Una volta tagliato il Pds (io per tagliarlo in modo sicuro ho utilizzato un filo di cotone quello che si utilizza per cucire, vi assicuro che il taglio è venuto perfetto) e spalmate la crema. Prima di richiuderlo con il secondo disco ho sparso delle gocce di cioccolato bianco.

 Copertura ganache al cioccolato fondente:

500 ml di panna liquida fresca
500 di cioccolato  fondente a pezzettoni (io Lindt)
1 cucchiaio di burro


       Ho lasciato che la panna si riscaldasse fino quasi a farla  bollire, e poi gli ho unito i pezzetti di cioccolato e il burro. Ho miscelato il       tutto fino a quando  scendesse dal cucchiaio in modo non liquido ma corposa. Dopo di che ho coperto la torta aiutandomi per i laterali con una spatola. 

Un consiglio che ho avuto modo di sperimentare: i laterali che risultano sempre molto difficili da coprire, mi sono tenuta da parte un pò di ganache, in modo che trascorse un paio d'ore in frigo , con la mia ganache e con una spatola, ho ripreso tutti i bordi della torta pareggiandoli. Vi assicuro che una volta tolta dal frigo la torta era uno spettacolo, purtroppo nel trasporto (non abbiamo previsto il traffico della Pasquetta) il cioccolato si è sciolto. Ci sono rimasta molto male, perchè dopo tanto lavoro....però vi assicuro che la buona compagnia hanno sorvolato l'inconveniente disastroso  ed hanno apprezzato il gusto delicato della torta. 

Allora Buona Pasquetta a tutti e  Auguri Giulia





FROLLINE DI FRAGOLE


Il tempo bizzarro mi fa venir voglia di chiudermi in casa e starmene ad oziare 
Ma per chi mi conosce questo termine sa che non mi caratterizza; sempre di corsa, sempre con la tracolla sulle spalle, musica nelle orecchie pronta per andare con le mie gambe, in ogni punto (ed oltre) della mia città. Qui dove abito mi hanno dato un sopranome "La Signora Maratoneta" proprio per il fatto che non mi scoraggiano le lunghe distanze, ne il clima avverso, se so di dover raggiungere una metà, nulla mi ferma.
Allora oggi che facevo con quattro gocce di pioggia dovevo rinunciare ad uscire? Ah no.... via al mercato.....ed qui ho trovato loro, le fragole più profumate e dolci di questa timida primavera che ostenta a ritornare. 

Ho pensato ad un dessert facile e veloce





Ingredienti per 10 frolline:

 Per la frolla: 


  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 200 gr di zucchero
  • 250 gr. di burro (io margarina)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bicchierino di strega


Per la crema:

  • 500 ml di latte
  • 2 tuorli
  • 200 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di maizena
  • la scorza di un limone grattugiato
  • zucchero a velo q.b.


400 gr di fragole


Per la pasta frolla potete seguire la vostra ricetta base, oppure prendere al supermercato la frolla congelata (io preferisco prepararla). 
Per la crema riscaldate il latte e da parte in una terrina unite le uova con zucchero e fatene uno zabaione. 
Quando il latte sarà caldo vi unite lo zabaione, e con una frusta girate e unite la maizena e le scorze di limone a fuoco dolce. Non appena si rapprende toglietela dal fuoco.
 Nel frattempo stendete la vostra pasta frolla e aiutatevi con dei coppa pasta e tagliate 3 cerchi di diversa misura (la base dev'essere il cerchio più grande e a scalare fino all'ultimo).
 Cuocete su carta da forno ad una temperatura di 180° per 10-15" a seconda del vostro forno. Lavate per bene le fragole delicatamente, e tagliatele a rondelle.
 Una volta cotti i nostri dischi di pasta frolla, guarniteli alternando crema e fettine di fragole. Spolverizzate con dello zucchero a velo e servitele con un sorriso, saranno sicuramente più buone.


CASATIELLO DOLCE PASQUALE

Questo è un dolce che le nostre nonne erano solite preparare nel periodo di Pasqua, e veniva infornato nei forni comuni a legna, e conservato per giorni e giorni, mantenendo inalterato la sua morbidezza, e la fragranza del dolce appena fatto. Un dolce povero, con ingredienti naturali e genuini che ognuno di noi troverà nella propria dispensa. Solo il procedimento  richiede tempi molto lunghi, per permettere di ottenere una lievitazione naturale. Infatti ingrediente protagonista e il lievito madre, che  Antonietta, ha voluto donarmi: un passaggio di esperienze e tradizioni culinarie tra due persone amanti della cucina e del mangiar sano.
Quel lievito custodito in frigo che permettere una lievitazione lenta e pronta all'occorrenza, è il cardine di questa sua ricetta.




 Fatto di ingredienti semplici che una volta alla settimana  deve essere "rinfrescato" ossia deve'essere alimentato; per ogni 200 gr di lievito madre si unirà 100 ml di acqua tiepida e il corrispettivo di 200 gr di farina e un cucchiaino di zucchero. 
Se siete intenzionati ad avventurarvi nella  preparazione, nel periodo Pasquale vi consiglio il iniziarlo Lunedì mattina

Ingredienti per un ruoto da 30 cm:

  • 300 gr di lievito madre
  • 1Kg di farina
  • 400 gr di zucchero
  • 200 gr di sugna liquefatta
  • 8 uova (5 intere - 3 solo tuorlo)
  • 1/2 bicchiere di strega
  • un pizzico di sale
  • 1 arancia premuta
  • Aromi (la punta del cucchiaino) vanillina, cannella, chiodi di garofano 
Per la copertura un albume , zucchero a celo q.b. e codette colorate.



Vi consiglio di prepararlo la mattina presto, in modo che avrete tempo per le successive fasi.

Per il procedimento sembrerebbe molto elaborato invece si risolve in pochi minuti per qualche giorno.

  1. Mettere a lievitare il lievito madre in un contenitore con della pellicola per 24 ore fuori dal frigo. 
  2. Trascorse le 24 ore sciogliere il lievito con una tazzina d'acqua tiepida, rendendolo liquido e lasciarlo lievitare per 12 ore.
  3. Dopo di che aggiungere al lievito: 1 uovo, 5 cucchiai di farina, 2 cucchiai di zucchero. impastare e lasciare lievitare per 12 ore.
  4. Riprendere l'impasto e aggiungere: 2 uova, 5 cucchiai di farina 5 di zucchero e lasciarlo lievitare per altre 12 ore.
  5. trascorso il tempo aggiungere tutti gli altri ingredienti avendo cura di impastarlo molto energicamente (io l'ho impastato con le mani, quasi schiaffeggiandolo).
  6. Imburrare il ruoto con un foro centrale con la sugna, e riempire per i 3/4 il ruoto coprirlo con una pellicola e lasciare lievitare per 24 ore.

Dopo di che infornare a 180° per 50".


Nel frattempo che il nostro casatiello dolce si cuoce, prepariamo da parte una glassa con albume e zucchero a velo che spennelleremo sulla superficie del dolce non appena sarà cotto e che riposizioneremo ancora nel forno per qualche minuto.






Questo è il risultato, buono dalla consistenza compatta e molto delicato.

BUON APPETITO


Cheesecake ai frutti di Bosco





La Cheesecake, dolce tipico Americano, fresco ed estivo, sembrerebbe un dolce di difficile esecuzione, tutt'altro....


E' un dolce la cui preparazione dev'essere fatta il giorno prima, quindi risparmiamo del tempo se dobbiamo preparare un festino e non abbiamo molto spazio da dedicare ai dolci. La mai Cheesecake si prepara con questi ingredienti, ah mi raccomando come in ogni ricetta che pubblico, l'unico accorgimento è la qualità delle materi prime, voglia di cucinare e tanta fantasia:

Per la base:


  • 200gr di biscotti secchi digestive(ma io uso anche i frollini)
  • 80 gr di burro fuso
  • Per la farcia:
  • 250 gr di ricotta
  • 250 gr di mascarpone
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di farina (va bene anche la maizena o altro simile)
  • 1 bustina di vanilina
  • 80 gr di zucchero


Per la copertura lascerei a voi la fantasia di ricoprirla, io in questa foto ho utilizzato una gelèe di frutti di bosco e un cucchiaio di marmellata sempre ai frutti di bosco.
Per l'esecuzione.
Fondere il burro e incorporarlo ai biscotti precedentemente sbriciolati, fate una palla e conservatela per 1/2 ora in frigo. Nel frattempo unite i tuorli con lo zucchero e mescolare il mascarpone e la ricotta setacciata. Montare le chiare a neve ben ferme e aggiungerle al composto delle uova, infine aggiungere la vanillina e la farina.
Riprendere la palla di biscotti che si sistemerà nella teglia precedentemente foderata con carta da forno (anzi per questo dolce è consigliabile una teglia con le cerniere laterali, in quanto essendo un dolce molto friabile potrebbe rompersi durante il travaso della stessa) e stenderla con le mani in modo da ricoprire tutti i vuoti e versargli il composto delle uova.
Cottura a fuoco statico a 180° per 30'' (da verificare con lo spaghetto la cottura)
Dopodicchè lasciarla raffreddare e mettere la marmellata ai frutti di bosco e lasciarla riposare in frigo per almeno 6-7 ore.
Buon Appetito






La vera Torta Caprese




Si racconta che la caprese sia stata creata, assolutamente per caso, negli anni '20 del secolo scorso dal cuoco Carmine Di Fiore. Si racconta che il Di Fiore stesse preparando una torta alle mandorle per tre malavitosi americani giunti a Capri ed il “caso” volle che il cuoco dimenticò di aggiungere la farina nell'impasto: questo errore, che avrebbe potuto costargli caro, fu invece la sua fortuna, poiché la torta riuscì talmente buona che gli americani pretesero di avere la ricetta e di lì a poco Di Fiore prese a produrre la torta con regolarità, ottenendo subito grande successo. Per la Caprese esistono svariate ricette nessuna uguale ad un'altra, ma si sa con certezza che né lievito né farina possono essere aggiunte, in quanto la torta deve avere un cuore morbido ed umido (da qui da non mettere la farina in modo che non diventi asciutta) al suo interno ma fragrante e aromatico....



Bene veniamo agli ingredienti semplici e genuini. Come consiglio in ogni ricetta che pubblico molta attenzione va prestata alla qualità degli ingredienti , e non solo, bisogna avere voglia di creare qualcosa che ci renda unici e avere e tanta fantasia. Bene veniamo agli ingredienti semplici e genuini per 8 persone: 
5 uova (per ogni ricetta le uova non devono mai essere fredde se sono state riposte nel frigo); 
250 burro 
250 zucchero 
250 di mandorle sgusciate 
250 di cioccolato fondente 

Spezzettare il cioccolato fondente e farlo sciogliere a bagnomaria senza grumi. Nel frattempo possiamo dividere gli albumi con le chiare e montare queste ultime con lo zucchero molto finemente. Per le mandorle il discorso cambia, in quanto se si vuole una torta più croccante allora si possono passare per qualche minuto nel forno facendo attenzione a non farle abbrustolire, nel caso contrario si possono direttamente tritare. Unire il cioccolato allo zabaione e unire le mandorle poi montare gli albumi a neve ferma e incorporare anche quest'ultimo.
Imburrare un tortiera da 24-26 cm e infornarla per circa 45'' a 180°. Lasciare raffreddare la torta e spolverizzarla con zucchero a velo.





Torta di fragole e panna 




Questo dolce non può definirsi solo torta, sarebbe un termine troppo riduttivo e semplice per descrivere una delizia per il palato ma anche per gli occhi. Semplicissima, freschissima adatta per questa estate così calda,  o per quando siamo un po’ a corto di coccole. E’ una torta che va preparata un giorno prima in quanto deve riposare in frigo per almeno 6-8 ore. Quindi adattissima se dobbiamo preparare con estrema calma un dessert la cui realizzazione vi assicuro è un successo da plauso anzi da bis.
Ingredienti semplici e genuini, e come sottolineo sempre nelle mie ricette, la buona riuscita di un piatto è quello di impiegare ingredienti di ottima qualità, occhio alle dosi e da non mancare la voglia di creare e la fantasia.


Dosi per una base di 26 cm:
  1. 6 uova
  2. 2 bicchieri (riferimento a quelli di plastica) di olio di mais
  3. 3 bicchieri di farina
  4. 2 bicchieri di zucchero
  5. 1 bustina di lievito per dolci
  6. ½ limone


Procedimento unire le uova , poi l’olio, farina zucchero e infine il lievito. Amalgamare bene e infornare a 180° per 35” (a seconda del vostro forno). Una volta cotta toglierla dal forno ancora calda.
Per la farcia:
  1. 5 cucchiai di maizena
  2. 3 cucchiai di limone premuto
  3. 450 gr di fragole (se la stagione lo consente meglio fresche)
  4. 150 gr zucchero.


Frullare le fragole e aggiungere lo zucchero, il limone e la maizena, metterla sul fuoco fino a quando non si addensa amalgamarla bene. Una volta addensata toglierla del fuoco e lasciarla raffreddare la crema di fragole.
Montare 500gr di panna per dolci. Tagliare la torta e su un disco spalmare la crema fredda e la panna chiudere con l’altro disco ( non c’è bisogno di bagnarla) e con la rimanente panna creare con la propria fantasia dei fiocchi.
Buona semplice e molto appetitosa. Aspetto vostri commenti sulla vostra realizzazione.







Baba ‘




Lo sapevate che l'inventore del Babà non era un napoletano ma bensì il re Stanislao Leszczynsky re della Polonia? E si, il re essendo suocero di Luigi XV, si diletta ad inventare sempre nuovi piatti. Ma non gradendo più un tipo di dolce dell'Alsazia ritenuto dal re troppo asciutto il Kugelhupf,dopo un ennesimo litigio con il maggiordomo scaglio contro una vetrina il doce che si inzuppo' di rhum;il nome deriva dal nome delle gonne delle donne anziane babka.
Mettiamo da parte la storia e veniamo al mio Baba'

Con questo dolce ho catturato il mio fidanzato (attuale marito) in una sera di Maggio, quando l’aria è tiepida , e i tramonti più lunghi per far si che le coppie degli i innamorati possono godersi maggiormente la compagnia reciproca. Bando ai sentimentalismi veniamo al nostro Baba’. Lo considero un dolce davvero facile anche se molte delle mie amiche hanno avuto una certa diffidenza nel farlo. Ma da quando hanno eseguito la mia ricetta non hanno più avuto alcuna difficoltà.
Come sempre occhio alla qualità degli ingredienti, alle dosi e metteteci fantasia e voglia di pasticciare.


Dosi per un Babà da 26cm
  • 4 uova
  • 250 farina manitoba
  • 70-80 gr di burro (la margarina è più adatta)
  • 1 lievito di birra
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
Per la bagna:
  • 300ml di rhum
  • 150-180 acqua
  • 300 gr zucchero


  • Scorsa di un limone


Procediamo ad amalgamare le uova intere con lo zucchero e il lievito, il burro ammorbidito e il sale e in fine la farina messa a filo. E’ un impasto che si deve lavorare molto: con le fruste 10-15” con l’impastatrice 10”. Poi lo si lascia riposare fino a quando il suo volume non ha raddoppiato il suo volume. Lo si riprende e questa volta lo si lavorerà fino a quando l’’impasto non diventi una palla  e si stacca dalla ciotola, deve essere gommoso elastico e non liquido non appiccicoso. Lo si mette a crescere ancora una volta (ancora 1 ora circa) nello stampo  dove dovrà cuocersi per 45” a 180° (dipende dal vostro forno, farete poi la prova con lo spaghetto).Preparate la bagna mettendo sul fuoco l’acqua lo zucchero e le scorzette di limone, portate ad ebollizione togliete dal fuoco e unite il rhum. Una volta cotto il babà lo lascerete nel suo stampo e lo bagnate con il rhum e lasciatelo per  almeno 3-4 ore. Un trucco. Per poterlo renderlo lucido basta sciogliere in due dita d’acqua della marmellata di albicocche (senza pezzi di frutta) e riscaldarla sul fuoco e girare fin quando non vedete le prime bollicine. Con un pennello da cucina spennellarlo. Poi per la guarnizione del Babà a voi libera la fantasia. Guardate le mie creazioni.



Lunette        

      



Queste Lunette di pasta frolla sono veloci e buonissime.  Prendete un rotolo di pasta sfoglia e tagliate con un coppa pasta rotondo di 6-8 cm dei cerchi, e adagiateli sulla teglia  con della carta da forno.



Poi con
  • 500ml di latte
  • 3 tuorli
  • 250 farina
  • 2 cucchiai di maizena
  • la scorza di un limone

Preparate della crema pasticcera. Prima unite i tuorli con lo zucchero li amalgamate bene, il composto deve essere liscio, poi aggiungete la maizena e continuate a mescolare, nel frattempo riscaldate il latte e unite il composto delle uova e la scorza di limone. Girate fino a che non si addensi senza grumi. Appena fredda la crema riempirete i dischi una metà con un cucchiaio di crema e chiedete con l’altra metà del disco. Una leggere pressione sui lati, una spennellatura e nel forno a0180° per 10”.

Spolverizzate con zucchero vanigliato e voilà il dessert è pronto da gustare con una belle tazza di thè.







TORTA PINGUI' 






 La Torta Pingui, è  sicuramente il dolce più apprezzato quando si organizzano feste per bambini. Ricca di Nutella e panna per i golosastri è davvero una leccornia.



Di facilissima esecuzione.
Ingredienti per una Torta da 26 cm:
  • 6 uova
  • 2 bicchieri di olio di mais (rifermento del bicchiere è quello di plastica per intenderci)
  • 3 bicchieri di farina
  • 1 pacco di cacao amaro
  • 2 bicchieri di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci.
  • 1 barattolo di Nutella da 500 gr
  • 1 confezione da 500ml di panna liquida per dolci

Esecuzione unire le uova intere con zucchero e lavorarlo fino a renderlo molto spumoso, poi unire l’olio, la farina e il cacao e il lievito. Imburrare lo stampo infornarla a forno caldo per 30-40” (a secondo del vostro forno) a 180° (la base meglio prepararla il giorno prima)

Fate sciogliere a bagnomaria la nutella e montate la panna ben ferma. Tagliate la torta su due dischi e spalmate la nutella e poi la panna. Richiudete e come copertura esterna potete utilizzare del cioccolato fondente sciolto con un po’ di burro.




Io l'ho tagliata a pezzetti e li ho offerti come dessert alla comunione di mia figlia






Chiffon Cake




La torta Chiffon Cake (o ciambellone americano) è un dolce che da enormi soddisfazioni, non solo nel gustare la sua soffice consistenza, ma anche una delizia per gli occhi. Nulla di più facile che preparare un grosso panettone, poi potete guarnirlo a vostra scelta proprio perché è un dolce che si presta a tutto.



Ingredienti per uno stampo da 26 cm (deve essere quello per le ciambelle con il foro per intenderci)
  • 285 gr di farina
  • 300 gr di zucchero
  • 6 uova + 1 albume
  • 195 ml di acqua
  • 120 gr. di olio di semi
  • 8 gr di cremor tartaro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Scorza di un limone

Preriscaldate il forno a 160°. Setacciare farina,  zucchero, il lievito e il sale; aggiungere olio e acqua i 6 tuorli,e il limone ,amalgamarlo fino a quando non diventa il composto spumoso.(bisogna lavorarlo molto cioè fin quando non raddoppia di volume)

Montare gli albumi a neve ferma e incorporare il cremor tartaro e unirlo al composto delicatamente aiutandovi con una spatola in modo che ci sia aria nel composto. Versare il composto nello stampo senza ungerlo (molto importate quest’ultimo passaggio). Infornare a 160° per 50” e poi alzare la temperatura per ancora 10” a 175°. Finita la cottura capovolgere sul collo di una bottiglia la torta ancora nello stampo. Una volta raffreddata togliere la torta dallo stampo aiutandovi con una spatola . Spolverizzarlo con lo zucchero e se volete potete tagliarlo per guarnirlo a vostra scelta.



Biscottini di pasta frolla







La pasta frolla è una base per dolce davvero infallibile e affidabile, sempre presente nelle nostre tavole. Buona leggera veloce, e nutriente. E' una pasta molto antica, pare che la sua origine risalga al Mille, e si presta a qualsiasi piatto sia dolce che salato, a qualsiasi stagione, e per qualsiasi palato bambini e adulti.





Ingredienti per la pasta frolla (20 biscotti circa):
  • 300 gr. di farina
  • 150 gr. di zucchero
  • 3 tuorli e un albume
  • un pizzico di sale.

La pasta frolla va lavorata per poco tempo, va messa nel frigo a riposare per  30 minuti  in un canovaccio.
Con dei coppa pasta (con diametri diversi io ho usato uno da 8 cm e l'altro da 5) ho creato dei doppi dischi con dei fori al centro, li ho infornati per 10" a 180° e poi li ho riempiti di crema alla nocciola e di marmellata ai frutti di bosco.




Sfizio di mimosa






Con questo dolce ho simulato una bella mimosa. Con ingredienti semplici ho creato un bel dessert da offrire alle amiche:

Ingredienti per uno stampo da 26cm:
  • 200 gr di farina per dolci + 40di fecola di patate
  • 4 uova
  • 220 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci

Sbattere le uova intere con lo zucchero, fino a raddoppiare il suo volume, aggiungere la farina e la fecola con una spatola dal basso verso l’alto lentamente, in modo da inglobare aria così nella cottura si gonfierà ulteriormente per ultimo il lievito. Infornare per  30-35” (a secondo del vostro forno) a 180°.
Nel frattempo preparare la crema pasticcera con:
500 ml di latte tiepido
3 tuorli
200 gr. di zucchero
4  cucchiai di maizena



Mescolare le uova con lo zucchero, fino a farlo diventare zabaione, poi aggiungere il latte tiepido e mettere il composto sul fuoco lento (io mi aiuto con una forchetta alla cui estremità metto un limone tagliato a metà) e a poco a poco aggiungo la maizena girando e cercando di non farla apprendere al tegame. Non appena si addensa la tolgo dal fuoco e aspetto che si raffreddi. Nel frattempo,taglio in due dischi la torta e con cura asporto tutta (o quasi) la mollica che taglierò in tanti piccoli quadratini. Spalmerò la mia crema pasticcera su uno dei dischi, lasciandone da parte qualche cucchiaio che metterò sulla superficie esterna della torta , e la chiuderò con l’altro disco. Una volta spalmata la crema sul secondo disco lascerò cadere a pioggia tutti i quadratini di pan di spagna e poi con tanta fantasia potete guarnirla come volete. Buona,appetitosa da chiedere sicuramente il bis.






Torta all'arancia



La Torta all'arancia è  profumatissima e dal sapore molto delicato. Di solito la preparo l'inizio settimana quando i bambini mi chiedono di portate a scuola per merenda qualcosa di sfizioso, ma oltre ad essere sfiziosa è davvero nutriente e soffice, e conserva questa morbidezza per molti giorni.



Ingredienti per uno stampo da 26 cm
  • 6 uova
  • 400 zucchero
  • 500 farina
  • 1/4 di olio (riferimento 2 bicchieri di plastica)
  • 2 arance belle grosse e succose
  • 2 bustine di lievito per dolci.
  • zucchero a valo q.b.


Si procede sbattendo le uova con lo zucchero fino a rendere un composto molto spumoso, poi si aggiunge l'olio. Le arance dovranno essere lavate e asciugate e poi con tutta la scorza essere tagliate a pezzetti e passarle nel frullatore tanto da renderle una crema. Quindi si aggiungeranno queste ultime al composto delle uova, si unirà la farina e infine il lievito.
Imburrare lo stampo e infornare a 180° per 35-40" (a secondo del vostro forno). Spolverizzate con zucchero a velo






Crostata di frutta


La crostata alla frutta, dolce estivo fresco e molto versatile per qualsiasi ricorrenza. Facile nella sua preparazione e adatto ad essere preparato il giorno prima.

Per uno stampo di 26 cm occorre per la pasta frolla:
  • 150 zucchero
  • 300 gr. di farina
  • 3 tuorli e 1 albume
  • un pizzico di sale
  • scorza grattugiata di un limone

Procedimento: frullare le uova con lo zucchero fino a farlo diventare molto spumoso, aggiungere la farina il sale e infine il limone lavorate la pasta per poco tempo e riponetela in frigo per 1/2 ora.
Trascorso il tempo stendere la nello stampo (per evitare che la parte superiore della base cuocendo potrebbe diventare troppo dura, metto della carta da forno bagnata) e fate cuocere a forno statico a 180° per 20-25"  (a secondo del vostro forno)

Per la crema pasticcera:
  • latte 500 ml
  • zucchero gr 150
  • maizena (va bene anche la farina, amido di mais
  • frumina)
  • 4 uova
  • 1 bustina di vanillina

Fate riscaldare il latte con la vanillina e spegnete non appena comincia a bollire. Nel frattempo preparate le uova con lo zucchero che dovranno essere spumose e omogenee, dopo di che unite il latte girate lentamente e unite la farina. Quando la farina si sarà ben amalgamate, riponete nuovamente il pentolino sul fuoco e continuate a girare evitando che si creano dei grumi. Quando si sarà addensata spegnete e lasciate raffreddare.
Riprendete la base della frolla e stendete la crema pasticcera, poi a voi la scelta di decorala come meglio credete lasciando libera la fantasia.
Per chi piace io faccio della gelatina di limone per rendere il dolce lucido e compatto:
  • succo di 1 limone
  • scorza di 1 limone
  • 30gr di amido di mai
  • 160 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 180 gr di acqua

Il procedimento molto semplice tutti gli ingredienti in un pentolino a fuoco basso, girare per evitare la formazione di grumi, spegnere non appena si formano le bollicine. Versare la gelatina così ottenuta sulla frutta.
A secondo della stagione può essere riposta anche in frigo per migliorare e esaltare il gusto della frutta.




Taralli dolci di Castellammare




I taralli dolci di Castellammare sono dolci tipici della tradizione napoletana dal gusto particolare grazie al "naspro" o detta più semplicemente ghiaccia reale. La loro creazione risale al periodo degli Angiò infatti i taralli vengono chiamati anche Anginetti  forse dalla loro forma ad uncino. Sono taralli semplici molto versatili e conquistano sia grandi che piccoli. 



Ingredienti per 25-30 taralli (dipende dalla misura che realizzate)

  • 1Kg di farina
  • 5 uova
  • un pizzico di sale
  • 1 bicchierino di anice (riferimento il bicchierino di plastica)


Per il naspro
  • 250 ml di acqua
  • 500 gr di zucchero semolato
  • buccia e succio di 1 limone grande


Il procedimento è davvero semplice sistemante la farina sul piano di lavoro e mescolate le uova con lo zucchero il sale e poi l'anice. Lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo, poi allungate la pasta come un filoncino e da questo tagliate in tante palline che poi allungherete queste ultime come dei serpentelli e poi richiudete le estremità realizzando un tarallo. Sistemateli su carta da forno e infornate a 180° per 30" (dipende dal vostro forno) devono essere dorati ma ben cotti all'interno. Lasciateli raffreddare fuori dal forno. Nel frattempo preparate il naspro, mettendo a fuoco dolce in una pentola abbastanza capiente (perchè deve contenere i taralli per la glassatura)  l'acqua e zucchero e mescolate fino a quando lo zucchero non sarà sciolto. Quando il composto è bianco, toglietelo dal fuoco e incorporate la buccia del limone e poi il succo, mescolate ancora per qualche minuto e immergete i taralli per la glassatura delicatamente. Disponeteli su una griglia e lasciateli raffreddare fino a quando la glassa non si indurisce.





Biscotti secchi 





Ore 17.00 l'ora della merenda.  Beh dovremmo fare proprio come gli inglesi, che si fermano per rilassarsi davanti ad una buona tazza di Thè o di cioccolata ,... e perchè non farlo anche noi? Prenderci del tempo per noi stessi, per distenderci da soli, oppure insieme ad un amico che non si vedeva da tempo, insomma dinanzi a dei buoni biscotti lasciare per qualche minuto il mondo fuori.
Ecco de buoni biscotti secchi da mangiare, da inzuppare nel latte o anche con qualche goccia di caffè, e non ultimo un bicchierino di liquore "Mirto Sardo" come si evidenzia nella foto dal colore rubino.

Ingredienti per 20-25 biscotti (dipende dalla forma che gli date)
  • farina 1 kg 
  • zucchero 400 gr 
  • burro 250 gr 
  • latte 250 ml 
  • uova 4 
  • lievito per dolci 1 bustina 
Setacciate la farina insieme al lievito e allo zucchero, poi aggiungete il latte, il burro sciolto a bagnomaria, un pochino raffreddato, e le uova intere. Impastate bene tutto fino ad avere un composto omogeneo e leggermente appiccicoso. Coprite l’impasto con la pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per circa un’ora .Riprendete il vostro impasto per i biscotti e lavoratelo velocemente su una spianatoia infarinata. Questi biscotti si possono fare con tante forme diverse, ma dato che sono rustici, consiglio di farli abbastanza spessi, diciamo da panificio. Mettete i biscotti su una teglia coperta di da carta da forno distanziati bene tra loro perchè in cottura tenderanno a gonfiare. Pennellate i biscotti con un tuorlo sbattuto con un po’ di latte e poi cuoceteli inforno preriscaldato a 180° per 10-13”circa(i tempi di cottura dipendono dalla potenza del forno), se i biscotti sono dorati sotto vanno benissimo, anche se sono morbidi, perchè si induriranno man mano che si raffreddano.




Il mio Tiramisu'





Di ricetta che trattano di tiramisu' ce ne sono davvero tante e tutte buonissime, ma io ho sperimentato questa che non vanno messe le uova, così che anche i bambini la potessero mangiare liberamente.E' un dolce che mi piace molto e con una spruzzatina di liquore al cioccolato (fatto da me naturalmente, che tra non molto postero' la ricetta) ha davvero raccolto le simpatie dei miei amici.

Ingredienti per 6 persone: 
  • 300 gr di savoiardi
  • 250 gr di mascarpone
  • 100 gr di zucchero
  • 200 ml di panna
  • 100 gr di cioccolato fondente 
  • 30 gr di cacao amaro
  • 350 gr di caffè



Il procedimento è semplice: lavorate il mascarpone con lo zucchero, unite la panna montata e mescolate delicatamente fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Immergete ogni savoiardo nel caffè precedentemente preparato e raffreddato, e nella pirofila a strati  posizionerete una fila di savoiardi unitamente alla crema al mascarpone, cacao amaro e pezzetti di cioccolato fondente. Livellatelo bene e lasciatelo in frigo per almeno un ora. Prima di servirlo un tocco di eleganza e raffinatezza un goccio di liquore al cioccolato. Buon Appettito





Girelle di Zucca




Con l'arrivo di ottobre, c'è tutta un'altra magia. I raggi del sole cocente hanno lasciato il posto a dei timidi fasci di luce, il muschio bagnato dei boschi si fa sentire come presenza quasi costante e nell'aria cè voglia di rilassarsi magari su di un prato dove i colori dell'autunno, l'arancio, il giallo ocra fanno da sfondo e baciando i nostri corpi abbelliscono tutto quello che c'è di buono.

 Allora ho pensato ad un ortaggio che mi sta particolarmente simpatico, alla sua versatilità, ai suoi colori: la Zucca. Per Hallowen si adatta a qualsiasi forma e gusto negli addobbi, e in cucina....che dire è davvero fantastica., si presta a mille ricette. Si consuma cucinata al forno,al vapore, nei risotti, fritta nella pastella.  Dai semi si ottiene un olio rossiccio utilizzato in cosmesi e nella cucina tradizionale. Ed ecco le mie girelle alla zucca.
Ingredienti per 10-12 girelle (ho utilizzato stampini di circa 8 cm di diametro): 

  • 200gr. di zucchero
  • 250 gr fi farina 00
  • 100 gr di burro
  • 2 uova
  • 500 gr. di zucca bollita
  • 1/2 bicchiere di latte
  • scorza di limone
  • zucchero a velo vanigliato
  • un pizzico di sale 
  • 1/2 bustina di lievito per dolci


Andiamo al procedimento davvero semplice. prima di tutto lasciate raffreddare la zucca precedentemente bollita e la frullate. Poi sbattete le uova con lo zucchero fino a renderlo spumoso aggiungete il burro ammorbidito, il latte la scorza del limone grattugiata, la farina setacciata  il pizzico di sale e infine la zucca e il lievito. Imburrate gli stampini e infornateli a forno preriscaldato a 180° per 20-25 minuti. Sfornateli lasciatetele raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.





SOUFFLE' DAL CUORE TENERO




Anche qui al Sud è arrivato l'autunno . L'aria si è rinfrescata e da casa mia il mare non è più un luccichio baciato dal sole giallo e luminoso, ma ha lasciato che il soffio del vento accarezzasse dolcemente l'acqua, cullandola e coccolandola in un tenero abbraccio.

Ho pensato di  concedendomi un momento tutto mio,  basta veramente poco per prendersi cura di se stessi, si corre troppo, non si ascolta il silenzio per la troppa confusione che siamo sottoposti ogni giorno a dover ascoltare, insomma un pomeriggio qualunque, con il sottofondo di Sarah McLanchkan "Angel" e un delicato Suofflè con un cuore tenero di cioccolato fondente, per riscoprire la gioia delle cose semplici.....tutto qui. 

Bene veniamo alla mia ricetta che ho estrapolato da Giallo Zafferano, non so se il risultato è lo stesso....giudicatelo voi.

Ingredienti per 4 Soufflè:

  • 150 gr di latte
  • 140 cioccolato fondente
  • 10 gr di Maizena
  • 40 di zucchero a velo
  • zucchero semolato q.b.
  • 140 gr di albumi più 2 tuorli


Riscaldare il latte in un pentolino, appena bolle, toglierlo dal fuoco e incorporare il cioccolato tagliato precedentemente a pezzetti, mescolare fino a farlo scioglierlo senza grumi (non dev'essere molto denso in tal caso aggiungere un pò di latte). Aggiungere la maizena e i tuorli mescolare velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi e successivamente lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo montare gli albumi a neve con lo zucchero a velo (per una buona riuscita del nostro dessert, gli albumi devono essere montati non a neve troppo ferma e non si deve mai aprire il forno durante la cottura). Quindi incorporarli al composto del cioccolato raffreddato e, riempire gli stampini precedentemente imburrati e cospargerli con lo zucchero semolato. In forno preriscaldato ad una temperatura di 200° per 10-12". Il soufflè dovrà avere una leggera crosticina all'esterno e tenero nel suo interno.

Consumarlo ancora caldo.







BENVENUTO DICEMBRE

DOLCE FIOR D'ACQUA

Natale è alle porte!Addobbi, luci sfavillanti, regali dolci e leccornie spirito Natalizio e festosità sono d'obbligo in casa Pitichella's. Il meteo non ci promette niente di buono per questa prima Domenica di Dicembre. E allora mentre bambini e marito finiscono con gli addobbi, io mi preparo un dolce facile facile cosi che domani a colazione ne faremo davvero una bella scorpacciata. E' un dolce che si prepara con ingredienti davvero semplici e sempre presenti nella nostra amata cucina.




Ingredienti per uno stampo 26 cm:
  • 3 uova
  • 200 gr. di zucchero
  • 250 gr. di farina
  • 130 gr di acqua
  • 150 di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 250 gr. gocce di cioccolato fondente
  • zucchero a velo per spolverizzare


Procedimento semplicissimo. Unire le uova e zucchero e, amalgamarli fino a quando non saranno spumosi. Poi aggiungere l'acqua, l'olio, la farina e infine il lievito. Infornarlo a 180° per 20-25". Vi svelo un segreto per le gocce di cioccolato, anzi questo segreto me l'ho suggerito la mia cara amica Zinzi, perchè ogni volta che univo le mie gocce queste scendevano sempre alla base del dolce cuocendosi prima del dolce stesso e quindi a volte anche bruciandosi. Invece lei da grande Chef qual è'mi ha suggerito di infarinare le gocce e poi spargerle sul dolce già versato nello stampo. Risultato? Ottimo le gocce si sono distribuite durante la cottura per tutto il dolce.







PITICHELLA'S HOME



Eh si care amiche vi mostro la mia casa!  
Anzi per meglio dire la mia prima casetta di pan di zenzero con decorazioni Natalizie. Di solito in ogni lavoro di squadra i ringraziamenti vanno sempre fatti alla fine, un pò come i titoli di coda, io invece faccio al contrario. Voglio fare dei ringraziamenti a tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questa casetta.
Alla mia piccola geometra GIULIA,  che con pazienza certosina mi ha tracciato le misure perimetrali della casa  su cartoncini, un lavoro il suo, fatto di squadre ,squadrette gomme e colori che mi sono stati indispensabili. Al mio piccolo decoratore LUIGI, che con le sue piccole manine mi ha aiutato a creare e decorare con il pennarello alimentare bianco e ghiaccia porte, finestre e alberelli davvero insostituibile. Al mio muratore, nonche' marito PAOLO, che oltre a sopportare le mie preoccupazioni per la caduta di una parte del  tetto, ha saputo ben cementare le pareti della casetta con la ghiaccia.
Alla mia straordinaria famiglia dico:

G   R   A     I   E


Veniamo alla realizzazione delle casetta.

Le misure le ho prese da Giallo Zafferano che io riporto testualmente:
  • per la facciata e il retro le misure sono di 20 cm, altezza laterale di cm 15, altezza al centro (dalla base alla punta del tetto) di cm 23, e lunghezza trasversale (dal centro del tetto al lato della facciata) di cm 13;
  • per le 2 pareti laterali, disegnate un rettangolo di cm 24 di base per cm 15 di altezza;
  • per il tetto (formato da due sagome identiche), disegnate un rettangolo di cm 24 di base per cm 15 di altezza. 





Realizzate finestre porte,camini,finestre alberelli a vostra scelta.


Ingredienti:
  • 1 kg di farina 00
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 20 gr di cacao amaro
  • 250 gr burro
  • 250 gr zucchero
  • 8 gr di zenzero
  • 500 gr di miele
  • 1 bustina di lievito per dolci


Per la ghiaccia:
  • 170 gr di zucchero a velo
  • 1 tuorlo d'uovo
  • qualche goccia di limone

Per il tetto ho comprato della pasta di zucchero di circa 300 gr. 

Per decorare Marshmallow, Mikado (per lo steccato), Smarties, cioccolatini al latte e fondente, pasta di zucchero.

Vi consiglio di fare l'impasto il giorno prima dell'assemblaggio della casa. Infatti dopo aver realizzato un impasto omogeneo nell'ordine di mischiare le uova con lo zucchero, burro ammorbidito poi aggiungerete il miele, il cacao, lo zenzero e alla fine  la farina setacciata con il lievito riponetelo nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare anche per 24 ore in frigo. Il giorno successivo con le vostre sagome di cartone, tracciate le parti della casa sull'impasto e adagiatelo su carta da forno facendo ben aderire tutte le parti per evitare che si creino delle bolle. cuocete nel forno preriscaldato per 15". Lasciate raffreddare bene le nostre pareti e incominciate a preparare la ghiaccia. Una volta montata a neve la ghiaccia con l'aiuto di una siringa o sacco a poche, tracciare dei segmenti lungo tutto il perimetro della casetta e lasciateli aderire per bene. Io mi sono aiutata per mantenere le basi con uno spago. E poi con tanta fantasia e creatività abbiamo decorato la casetta.




Per renderla più magica abbiamo realizzato dei sacchetti di dolci da mettere al suo interno. 




Se desiderate cimentarvi in questo gioco creativo fatevi aiutare dai membri della vostra famiglia, vi divertirete sarà un motivo in più di condividere momenti d'amore familiare ah... un consiglio: è meglio un tetto caduto con la complicità di tutti, che la perfezione di una casa realizzata da soli. Munitevi di attrezzi adatti, di ingredienti naturali  e sopratutto....di tanta tanta pazienza.

AUGURI DI UN SERENO NATALE DA PITICHELLA'S FAMILY





DOLCETTI DI MELE





Questi dolcetti fanno parte di quella categoria che non possono essere annoverati tra i cucinati. Mi spiego meglio non c'è molto da fare ho semplicemente rintagliato dei quadrati di pasta sfoglia ho aggiunto  sopra della marmellata di arance  e pezzetti di mele. Li ho cotti per 10"a 18° e poi i ho spolverizzati con zucchero a velo. Tutto qua non ho una gran merito questa volta ma dopo queste grandi abbuffate ci sta un dolcetto un pochino più leggero. 

AUGURI A TUTTI






MUFFIN ALLA CREMA DI LIMONE 


Per queste feste Natalizie non potevano certamente mancare i Muffin, gradevoli leggeri e molto invitanti. La mia variante è stata quella di aggiungere della crema pasticcera al limone, in modo da renderli particolari e al tempo stesso molto delicati. Ad aiutarmi in questa impresa sono stati i pirottini di CHEF ARTU' che hanno saputo mantenere la cottura al punto giusto senza rincorrere nel pericolo di bruciature varie, visto l'impasto molto delicato.





Ingredienti per 10-12 Muffin:
  • 1 uovo
  • 130 gr di zucchero
  • 250 gr di farina
  • 250 ml di latte
  • 60 gr di burro ammorbidito
  • 1 bustina di lievito per dolci


Per la crema pasticcera al limone

  • 2 tuorli
  • 250ml di latte
  • scorze di limone
  • 1-2 cucchiai di maizena


Procedimento facile: unire l'uovo con lo zucchero, amalgamare con il burro fuso, poi aggiungere il latte, la farina e alla fine il lievito setacciato. Infornare in forno preriscaldato a 180° per 10-12".

Per la preparazione della crema pasticcera: riscaldare il latte, e versare le uova con lo zucchero precedentemente amalgamati. A fuoco dolce unire le scorze di limone e girare con una frusta ed unire delicatamente la maziena evitando che si creino grumi. Quando la crema si sarà addensata toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare. Una volta raffreddata la crema, lasciate spaziare la vostra fantasia nella decorazione.

                     GRAZIE CHEF ARTU'


TANTI AUGURI DI BUON ANNO





BISCOTTI MORBIDI


Questa ricetta di biscotti vi consiglio almeno una volta di farla, non solo perchè è facile non troppo costosa, ma perchè il risultato è sempre garantito. Sono friabili, dal sapore delicato e morbido. Se avete una sorpresa nel pomeriggio di ba,bini oppure di adulti, non vi scoraggiate si preparano in meno di 20 minuti, e l'effetto è sorprendente.







Veniamo agli ingredienti per 30 biscotti (dipende dai vostri stampini):

  • 4 uova intere
  • 250 gr. di zucchero
  • 250 gr. di farina
  • 250 gr. burro (io ci metto la margarina)
  • zucchero a velo per spolverizzare.

Unite le uova con lo zucchero, poi il burro (a temperatura ambiente) e infine stemperate la farina. L'impasto dovrà risultare molto molle, tanto da essere messo negli stampi con il cucchiaio. A questo punto imburrate degli stampini (io ho utilizzato una teglia con 12 stampini natalizi) e aiutandovi con il cucchiaio riempiti solo la metà perchè in fase di cottura tendono a gonfiarsi. In forno preriscaldato a 180° per 10"- Fate attenzione alla cottura in quanto tendono subito a cuocersi e quindi potreste cuocerli troppo, invece vanno sfornati appena diventano dorati. Lasciateli raffreddare e via con una spolverare lo zucchero a velo.





IDEE PER LE FESTE 
(Biscotti di frolla)

Ci troviamo spesso a voler preparare qualcosa di nuovo per i buffet delle feste dei nostri cuccioli, sempre alla ricerca di qualcosa che ci dia soddisfazioni nel farle, e consensi per chi "subisce", questi manicaretti. Allora ho pensato di creare dei simpatici biscotti di pasta frolla, facili non troppo elaborati, economici e perchè no molto creativi. E' si... se almeno una volta alla settimana non do sfogo alla mia fantasia, rischio che poi incomincio a dipingere sulle pareti di casa,....mio marito per quanto sia un santo nel sopportatami, devo dire che  non è troppo contento. Grazie ad alcuni stampini (quindi niente di eccessivamente elaborato) a forma di testa di Topolino ho creato questi biscotti.

 Guardate se vi piacciono.....







Questi stampini sono davvero grandi quindi con gli ingredienti che vi segnalo sono riuscita a farne 10. Vi mostro la grandezza dei biscotti tenendo una formina nel palmo della mia mano per farvi rendere conto.







Ingredienti per 10 biscotti Topolino:

  • 200 gr di burro (ho usato la margarina)
  • 200 gr zucchero
  • 1 uovo
  • 1 fialetta di estratto di vaniglia
  • 400 gr di farina, più il necessario per il piano di lavoro


Per decorare ho usato solo del cioccolato fondente con una noce di burro. 

Nella ricetta, che ho estrapolato da Dolci e Magie, prevedeva per la decorazione del bianco utilizzando la ghiaccia, non amo dare l'albume crudo ai bambini quindi ho optato solo con il cioccolato ma in questo potete sbizzarrirvi come volete.

Per il procedimento è quello della semplice pasta frolla, avendo cura di non lavorarla troppo altrimenti i biscotti in fase di cottura tendono a dilatarsi. 

Ho riscaldato a bagno maria il cioccolato fondente con una noce di burro; una volta sciolto, l'ho inserito  in una siringa da dolci ed ho incominciato e divertirmi...ehm volevo dire a decorare.
Un accorgimento che vorrei suggerirvi, è in fase di cottura. Io li ho infornati a 180° per 10" e li ho adagiati sulla teglia con carta da forno. Dovete monitorarli costantemente, e quando li sfornate estraete tutta la teglia, e lasciateli raffreddare per bene prima di prelevarli e decorarli, altrimenti le orecchie potrebbero rompersi. Tutto qua.

Potete metterli dentro a del cellophane trasparente,



  con un fiocco e regalarli a fine festa come regalino.








 CAKE POPS
(Idee per le feste)


Carissime amiche ho visto ultimamente che ricorre spesso la parola in inglese CAKE: cup cake, chiffon,cake,  chocolate cake, insomma ci siamo fatti invadere dalla mania del cake design.  Ora per chi ha bambini, i festeggiamenti sia per le ricorrenze di compleanni/onomastici, oppure come spesso accade a casa mia, che ogni occasione è un buon pretesto per allietarci con festini vari, cerchiamo sempre di sorprendere i nostri ospiti con dei dolcetti simpatici allettanti, ma sopratutto facili e perchè no economici. 




Per chi ama come me cimentarsi sempre in nuove esperimenti culinari non potevano mancare i: CAKE POPS, parolone si certo, ma altro non sono che palline rivestite di cioccolato, un idea facile sbrigativa ma sopratutto sono dolcini che possono essere realizzati tranquillamente con largo anticipo (il giorno prima) così da rendere l'organizzazione dell'evento più leggero e meno stressante.




Ingredienti per 10 Cake Popos:
  • 1 Pan di Spagna (circa 400 gr)
  • 1 cucchiaio di marmellata di arance
  • 1-2 cucchiai di Nutella
  • 300 gr di cioccolato fondente (da sostituire anche con quello bianco)
  • bastoncini (tipo quelli che si usano per i lecca-lecca si trovano nei supermercati, o anche nei negozi specializzati di dolci)
  • zuccherini colorati
  • gocce di cioccolato 


Per il Pan di Spagna ho da suggerirvi una ricetta che funziona sempre, me l'ha insegnata mia madre, semplice semplice: ricordatevi per ogni uovo aggiungete 30gr di zucchero, 30 gr di farina e, fino a 4 uova unirete 1/2 bustina di lievito per dolci, oltre una bustina intera. Separate i tuorli che aggiungerete gradualmente con zucchero e farina, e le chiare che monterete a neve ferma. Quindi alternando cucchiai di albume, mescolerete dall'alto verso il basso per far inglobare tanta aria (questo è una regola generale per avere un Pan di Spagna alto e soffice) e alla fine il nostro lievito. Cottura a 180° per 20-25" (a secondo del vostro forno). Lasciatelo raffreddare .Una volta freddo, in una terrina sbriciolatelo (se la crosta è troppo cotta eliminatela, prendete solo la mollica).


Adesso a vostro gusto potete farcire la nostra mollica come più desiderate. Io l'ho divisa a metà: una parte delle mollica del nostro Pds, ho unito 1 cucchiaio di marmellata all'arancia, e l'altra 1-2 cucchiai di Nutella. Impastate e create delle palline di diametro 3-4 cm e con delicatezza inserite nella pallina il bastoncino (facendo attenzione a non spingere molto altrimenti si rischia si romperla) e poi  riponete in freezer per 1 ora . Una volta trascorsa l'ora, riscaldate a bagno maria o al micronde il cioccolato fondente.
Una volta sciolto il cioccolato spegnete il fuoco e immergete la pallina nel liquido; fate gocciolare l'eccesso del cioccolato. Da parte preparate un piatto con tutte le decorazione con le quali vorrete guarnire i nostri buonissimi Cake Pops. A voi la libertà di sbizzarrire la vostra creatività. 

A me sono venuti così.









4 commenti:

  1. Ciao! Il tuo blog è veramente bello e ben fatto!! Ho trovato tante ideee da provare!! :D spero non ti dispiaccia se mi cimento in una delle tue ricette e poi la inserisco nel mio blog Pamy Il Piacere Del Gusto.. ovviamente citerò la fonte!

    RispondiElimina
  2. complimenti per i tuoi dolci bellissimi e buonissimi!!! :)

    RispondiElimina
  3. Ciao mi sono fatta un bel giretto,fai veramente delle prelibatezze!piacere di conoscerti ti seguirò su bl.un abbraccio!!

    RispondiElimina